Al contrario di quella maschile, più sdoganata e non vista come un tabù, la masturbazione femminile è purtroppo percepita come qualcosa da nascondere e da non condividere, anche se fortunatamente se ne sta parlando di più, anche su social come Instagram in cui ci sono profili dedicati (a proposito, seguite Erogelle_it su Instagram). Ovviamente, questa segretezza e questa immotivata vergogna riguardo alla masturbazione femminile è dannosa per il benessere sessuale di molte donne: molte, infatti, riescono a raggiungere l’orgasmo solo masturbandosi e, se percepiscono questa come una cosa negativa, non vivono una vita sessuale appagante.

I benefici della masturbazione femminile sono molti, e appartengono a diversi aspetti. Il primo, è quello di godersi se stesse, il proprio corpo ed il proprio relax. Il secondo coinvolge la coppia, dato che con la masturbazione, la donna scopre cosa le piace di più, in che punti è più sensibile, e come deve essere toccata, rendendo più appaganti i rapporti con il partner. Insegna al tuo partner cosa deve fare, con quanta pressione toccarti e con che ritmo; a lui non dispiacerà ed i rapporti saranno più appaganti per entrambi.

L’autoerotismo, inoltre, rende più disinvolte, una donna che sa quello che le piace non sarà passiva durante il rapporto, rendendolo più movimentato, a beneficio di entrambi.

Le endorfine che si liberano durante l’orgasmo, sia con il partner che durante la masturbazione, sono un antistrss naturale ed un antidolorifico, molto utili per alleviare anche i dolori del ciclo. “Allenarsi” da sole, poi, rende più facile il raggiungimento di orgasmi multipli, piacevoli durante la masturbazione e sicuramente apprezzati dal partner durante i rapporti.

Infine, l’autoerotismo è una ginnastica per le zone intime che, contraendosi e rilassandosi, si allenano e rimangono più giovani; Erogelle, applicato regolarmente, favorisce il microcircolo cutaneo, favorendo il ringiovanimento delle zone intime.